michele gemma

 

di Matteo De Vita.

Quando parlo di informazione seria e coerente mi riferisco semplicemente al coraggio di dire le realtà che mai nessuno vi dirà, semplicemente perchè comprato dal proprio editore o perchè riceve denaro dalle lobby.

Il nostro giornalista locale Michele Gemma ci proietterà (a puntate) nel mondo dei dirigenti comunali, i “mammasantissima”.

Su questo voglio fare una precisazione: il dirigente comunale non ricopre il ruolo del classico dipendente. Lavora “a obbiettivo”, questo significa che su una campagna politica da intraprendere a miglioria delle città il dirigente comunale ha degli obbiettivi minimi da raggiungere.

Nella maggior parte dei casi troviamo chi, pur facendo pochissimo per il territorio che gli è assegnato, percepisce uno stipendio da parlamentare molto oneroso. La cosa interessante che delinea Gemma la troviamo anche nel citare i “Grillini” che sinora hanno parlato solo di costi della politica, preoccupandosi molto meno dei dirigenti comunali. Ed io come attivista ne prendo atto facendo un appello a tutti gli altri attivisti ad una riflessione democratica e non pilotata. Rapportiamo lo stipendio dei dirigenti comunali alle delibere fatte, sicuramente troveremo molte cose interessanti e riusciremmo a capire che il rapporto Stipendio – Delibere è troppo divergente.

per il resto leggete l’articolo sottostante:

http://michelegemma.com/2013/04/04/i-mammasantissima-della-terza-repubblica-prima-puntata/

Annunci

Commenti su: "Gli intoccabili “Mammasantissima”" (1)

  1. Matteo ha detto:

    queste sono le parole di S. B. di oggi a Bari… incalzano benissimo il Sig. La Riccia:
    A loro quindi diciamo, alto e forte, tutti insieme, da Bari:
    . Non vi è consentito di darci lezioni.
    . Non vi è consentito di stabilire chi è presentabile e chi non lo è.
    . Non vi è consentito di concedere o di negare a nessuno patenti di libertà e di democrazia.

    . Avete sbagliato tutte le scelte di fondo della storia; non avete alcun titolo per ergervi a maestri di politica, e men che meno a maestri di morale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: