avatars-000015792141-3ljbe3-crop

di Matteo De Vita

Un nome che sicuramente viene immediatamente ricordato per i suoi operati negli anni addietro come uno dei migliori deejay della nostra nazione. Oggi, 21 settembre 2013 ci lascia il grande Marco Trani, un deejay vero, un deejay spettacolare, uno che di mix ed unificazione dei suoni rientra nelle Top Ten dei deejay più importanti della nostra nazione.

Basta immediatamente visionare i diversi video che la rete offre per capire di chi stiamo parlando. E’ inutile un vero deejay lo riconosci dopo pochi minuti, difatti la massima padronanza della consolle, l’assoluta tranquillità nel controllo del mix, il totale liberismo nel selezionare dischi e nello stesso tempo far divertire migliaia di persone identificano in Marco l’assoluta e totale passione donata per questo lavoro. 

Negli ultimi 30 anni Marco, partito prima dalle situazioni locali in Roma e poi proiettato al mercato nazionale è stato per molti un esempio da seguire: difatti cari lettori che ormai mi seguite da tempo con onore voglio testimoniarvi che MARCO TRANI è sempre stato un professionista, MARCO TRANI ha sempre aiutato con dei consigli sani i nuovi nastri nascenti, MARCO TRANI non si è mai venduto al sistema, MARCO TRANI non è mai stato un deejay testa di legno schiavo delle agenzie come succede oggi, MARCO TRANI ha sempre saputo distinguersi per i suoi approcci musicali e di mix dietro una consolle, MARCO TRANI è un vero deejay e lo rimarrà in eterno perchè ha sempre tenuto alto il valore del nostro lavoro non svendendolo mai a nessuno.

Molti oggi lo ricordano, parlando delle cause della sua morte, io voglio ricordarlo invece per la sua vita piena di amore, piena di musica, piena di rispetto per il nostro lavoro, piena di emozioni.

A questo giro cari amici, il dolore è forte ma è anche gioioso sapere che lassù, l’amministratore del mondo aveva bisogno di un un vero deejay dietro la consolle per le serate in paradiso. Ci lascia il deejay dei ricordi, delle belle serate in discoteca, del sano divertimento; ci lascia un vero pezzo di storia. 

Caro Marco non voglio dirti riposa in pace ma ti dico quello che un vero clubber grida sempre a gran voce ad un vero deejay: ULTIMO ULTIMO ULTIMO ULTIMO ULTIMO ULTIMO ULTIMO ULTIMO ULTIMO………

Ciao Marco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: